Ci sono vari motivi per cui le macchie possono apparire sulla superficie di un piano cottura. La combinazione di una nuova padella che si surriscalda su un nuovo piano di cottura e del liquido sotto la padella durante la cottura sono due dei motivi più comuni. 

Il modo migliore per rimuovere tali macchie è riscaldare l'area macchiata al livello di calore 1 o 2 con un'altra padella normale sopra. Terminare la pulizia della macchia strofinandola con un panno in microfibra e un detergente speciale per piani cottura o un detersivo per piatti. 

Una spugna di melamina o la cosiddetta "spugna delle meraviglie" è particolarmente efficace. Queste spugne hanno ottimi risultati su macchie o macchie persistenti. La spugna melaminica funziona in combinazione con l'acqua, attiva i "micro scrubber" nella spugna. Strofinando delicatamente il piano di cottura con la spugna in melamina, le macchie inizieranno a ridursi. Ripeti il processo più volte senza utilizzare alcun tipo di detersivo poiché renderebbe la spugna scivolosa e meno efficace. Queste spugne sono ampiamente disponibili a basso costo. Uno speciale raschietto per piano cottura è anche uno strumento efficace se usato con cura e correttamente. 

Un ultimo consiglio importante è quello di pulire e asciugare accuratamente la parte inferiore della padella prima di posizionarla sul piano di cottura. Questo aiuta a prevenire che il liquido rimanga intrappolato e bruci sulle due superfici. 

blobid1.png

Aggiungi commento

Questo articolo è chiuso ai commenti.